Lead Generation

aumentare le vendite
Come aumentare le vendite con la Lead Generation

Posted by    |   marzo 13th, 2019   |   No Comments

La generazione di contatti, o lead generation, è lo strumento più efficace per aumentare le vendite e raggiungere nuovi clienti nel campo del direct marketing.
Due sono i canali usati dai marketing strategist: l’online e l’offline. Altrettanti sono i campi di applicazione: il B2C (business to client) e il B2B (business to business).

 

L’obiettivo è creare motiv- azione all’acquisto.

 

Case studies recenti fanno emergere l’importanza del business online building, tanto che le aziende che generano almeno il 60% di lead attraverso il canale online guadagnano due volte di più rispetto a quelle che investono di meno. Per ottenere questi risultati bisogna seguire una buona lead generation strategy.

 

Vendere di più grazie alla lead generation

Contrariamente a quello che si crede, il processo di lead generation non si focalizza sul rapporto diretto con il cliente, come invece abbiamo visto per il telemarketing e teleselling.
In questo ramo del marketing è fondamentale un tracking del potenziale cliente, e sebbene la personalizzazione sia la nuova parola d’ordine nel mondo del digital marketing, non bisogna stare con il fiato sul collo del navigatore online.
Captare tutte le sue ricerche più recenti su Google, può essere utile per affinare la strategia, tuttavia non lo renderà automaticamente desideroso del prodotto.

 

Aumentare le vendite con l’informazione

 

È importante, invece, l’informazione, dare tutti gli strumenti di documentazione al lead che in quel momento preciso viene in contatto con il nostro sito. Perché? Per non farlo scappar via! Studi recenti evidenziano infatti come il tempo medio di permanenza del singolo utente su un sito sia veramente minimo, circa due minuti.

Bisogna allora attivare canali multipli di shopping che usano devices differenti: laptop, smartphone, tablet e ipad. Certo questo richiede un investimento iniziale abbastanza consistente da parte dell’azienda che vuole espandersi sul mercato.
Tuttavia uno studio condotto da HBR che ha coinvolto 46 mila clienti online, ha dimostrato che il 73% degli utenti ha usato la multicanalità integrata per fare acquisti.

 

Quale tra questi canali è il più “affollato”? Consumers go mobile.

 

Gli acquisti effettuati via smartphone crescono del 20% ogni anno e si stima raggiungeranno il 45% dei ricavi totali derivanti da ecommerce a partire dal 2020.
Dato ancora più significativo, il 56% dei consumatori hanno ricercato prodotti a cui erano interessati a casa, pur avendo un computer a disposizione.

Se ci pensate, oggi si può fare la spesa tranquillamente stesi sul divano, stanchi dopo una giornata di lavoro. Basta migliorare, concentrarsi e rendere più performanti e veloci le prestazioni del proprio sito. Curare la user experience (Ux) aiuterà ad aumentare le vendite.

 

come aumentare le vendite con la lead generation

Facilitare la navigazione del lead

 

L’ottimizzazione del sito passa attraverso tre concetti chiave:

  • La grafica: design accattivante e soprattutto chiaro,con ampio uso di infografiche che aiutano a imprimere visivamente le schede prodotto, pillole video di advertising a scopo empatico.
  • La velocità di navigazione online: il 52% dei clienti di un sito smette di comprare su quello stesso sito dopo una sola cattiva esperienza di navigazione e interazione con l’interfaccia web dell’azienda.
  • Contenuti: informazioni soddisfacenti e sintetiche. Una comunicazione chiara e trasparente crea fiducia nell’utente, lo aiuta durante il processo di navigazione e lo invoglia all’acquisto.

Curare questi tre aspetti essenziali vuol dire rendere semplice l’esperienza di navigazione di un nuovo utente sul nostro sito o Landing page. In questo modo possiamo aumentare il tempo medio di permanenza sulla pagina, rendere più semplice il processo d’acquisto, aumentare le vendite e il fatturato.

 

Personalizzare la comunicazione in base al target

 

Il tipo di prodotto ha la sua parte nel processo di attivazione del lead, ma è un processo che dipende anche dal tipo di canale.

  1. Se sta vendendo ad un cliente privato sarà meglio puntare più sull’aspetto visivo che su contenuti approfonditi.
    L’importante è essere sempre esaurienti nel fornire informazioni.
  2. Se invece il cliente è un’altra azienda cui facciamo da fornitori e con cui abbiamo intrecciato fitte e proficue relazioni business, possiamo dilungarci con contenuti informativi nel blog aziendale o nelle presentazioni scritte dei servizi offerti.
    In questi casi alla fine del contenuto di approfondimento inseriamo una call to action, con la frase: “Vuoi saperne di più?” che accompagna un form di iscrizione volontaria e gratuita.
    Più il livello del dibattito è alto e i contenuti forniti di qualità, più l’azienda partner o potenziale tale sarà invogliata a lasciare i suoi dati e scoprire effettivamente di più sulla nostra offerta.

 

Fare lead generation marketing

 

Un’azienda che opera nel settore delle telecomunicazioni, specializzata in soluzioni innovative e applicazioni personalizzate, può attrarre nuove aziende clienti grazie alla diffusione via download di PDF specializzati, investendo dunque in formazione e divulgazione gratuita. L’effetto? Rassicurare i committenti e valorizzarli, farli sentire come clienti che contano, la cui opinione conta.
In questo modo si può creare una connessione con gli utenti che arrivano sul tuo sito. Un download specializzato trasmette fiducia, ma soprattutto competenza; mette in risalto il potenziale dell’azienda e può soprattutto attirare un potenziale cliente.

 

Pianifica la tua strategia di Lead Generation

 

Come raggiungere risultati? Senza una strategia di lead generation sarebbe molto difficile comunicare con le aziende clienti, i cui rapporti invece vengono coltivati (lead nurturing) grazie a continui follow-up online.  La comunicazione e l’informazione sono strumenti fondamentali per aumentare le vendite, fa crescere il tasso di conversione e conseguire risultati.

E per i nuovi clienti business?

Trovarli è semplice, grazie alle liste contatti profilati e real time continuamente aggiornate, da fornire a call center per aiutarli ad ottimizzare il tasso di conversione in clienti e di conseguenza ottimizzare anche il return of investeement dell’azienda che ha comprato o noleggiato le liste profilate per trovare nuovi clienti ed allargarne il numero.

Lascia un commento