Come organizzare un giveaway e perché può funzionare per la tua strategia di marketing

  • Home / Lead Generation / Come organizzare un…
come organizzare un giveaway instagram

Come organizzare un giveaway e perché può funzionare per la tua strategia di marketing

Tra le tante strategie che si adottano nella strategia marketing per conquistare utenti, coinvolgerli, fidelizzarli c’è anche l’utilizzo di giveaway sui social network.

Se vogliamo semplificare, il giveaway è una sorta di un contest a premi che coinvolge gli utenti, ad esempio seguaci di un certo brand o di un influencer, in una determinata ‘gara’ o attività a tempo il cui fine è ricevere un regalo. 

Giveaway: come funziona e perché si fa

Partecipando al giveaway, diffuso prevalentemente su Instagram o Facebook, si possono ricevere gadget o piccoli premi, magari in occasione di un lancio prodotto, in cambio di un coinvolgimento reale degli utenti. 

Condividendo un contenuto sui social, mettendo un like ad una foto, scrivendo un commento a un post o taggando un amico, non solo si fidelizzano i follower già acquisiti ma se ne conquistano altri. 

Inoltre, non solo aumentano like e commenti – cosa che piace tanto all’algoritmo di Facebook e Instagram – ma si crea una solida community che si attiverà anche off-line, ad esempio, con acquisti inerenti al brand che ha promosso il giveaway.

Giveaway instagram e facebook come funziona

Insomma organizzare un giveaway permette di:

  • aumentare l’engagement,
  • incrementare l’interazione della pagina,
  • coinvolgere vecchi e nuovi utenti,
  • tenere la community attiva,
  • rafforzare la fidelizzazione
  • oltre che ottenere dati molto preziosi per chi organizza il contest.

Realizzando infatti un form con la raccolta di dati si possono creare dei lead profilati per scoprire molte cose sugli utenti coinvolti come età, provenienza, preferenze… Dati che potrebbero essere utilizzati anche per indirizzare meglio le campagne di vendita del prodotto.

Infine, se il contest è legato all’iscrizione alla newsletter, si possono acquisire nuovi importanti contatti. 

Giveaway contest: come parteciparvi

Partecipare ad uno di questi contest da utente è semplice perché basta semplicemente seguire tutte le istruzioni fornite da un brand o un influencer che seguiamo solitamente sui social. Saranno loro a condividere sui loro post, in bacheca o nelle storie di Instagram, tutte le regole da seguire. 

Solitamente si chiede di seguire la pagina (se già non lo si fa), commentare una foto e taggare un amico per coinvolgere nuovi utenti e aumentare in pochissimo tempo i follower. Alcuni brand possono chiedere anche l’iscrizione alla newsletter o di compilare un form o un questionario di preferenze così da capire meglio i gusti dei propri e potenziali clienti. 

Il tutto ha sempre una durata di partecipazione limitata nel tempo. E concluso il contest tra tutti i partecipanti verrà scelto, solitamente tramite un’estrazione automatica, un vincitore che si porterà a casa il premio messo in palio.

Partecipare, come dicevamo, è semplice: diverso è organizzare un giveaway. 

Come organizzare un contest a premi che funzioni

I giveaway più diffusi sono certamente su Instagram, re dei social, dove l’hashtag #giveaway conta attualmente oltre 27 milioni di post.

Partecipare è semplice, organizzarlo invece non lo è. 

Legalmente, infatti, ci sono moltissimi paletti. Considerato come un concorso a premi, il giveaway andrebbe dichiarato al Ministero dello Sviluppo Economico. Poi, compilata la modulistica necessaria occorrerebbe redigere un regolamento di concorso, versare una cauzione dell’intero valore del premio al Ministero e poi notificare la vincita alla presenza di un notaio. 

Insomma, una cosa che scoraggerebbe molti, soprattutto i brand più piccoli. 

Ma come è possibile organizzare un giveaway legalmente senza seguire per forza questo percorso? 

Il Ministero ha aggiornato il 9 luglio 2018 le Faq relative ai concorsi a premi riportando la definizione del ‘modico valore’ a 1 euro compresi oneri fiscali. Quindi: solo se il valore del premio e degli oneri supera un euro occorrerà seguire tutta la procedura.

Ha senso mettere in piedi un giveaway? 

Sì. Ma come sempre occorre realizzare un valido piano strategico perché tutti gli sforzi non siano vani. Dopo un’attenta analisi del settore, occorre capire a chi vogliamo rivolgerci e cosa vogliamo ottenere (ad esempio: visite sul sito o coinvolgimento del pubblico? Nuovi iscritti alle newsletter o follower sui social?). 

Poi, una volta volta risolte queste domande occorre passare alla pratica, scegliendo la circostanza in cui lanciare il contest (un anniversario particolare o un lancio prodotto), creare attesa, scegliere le foto e gli hashtag giusti da utilizzare. Il tutto senza dimenticare le leggi italiane. 

Se studiato tutto per bene il risultato, a livello di dati e coinvolgimento, potrebbe essere davvero sorprendente.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *